Le parole che dici creano la tua realtà

Ascoltare le persone, quello che dicono è una vera avventura, sia che lo si faccia professionalmente come quando sono nel mio studio durante una sessione di counseling, sia che lo si faccia per puro, semplice, spontaneo interesse per gli altri.

Significa vedere dispiegare davanti a sé il pensiero e le costruzioni mentali delle persone, un meraviglioso dono per chi lo sa cogliere.

Spesso parliamo in fretta come se dovessimo correre dietro ai pensieri che rischiano di scappare via, oppure esitiamo con lunghe pause come se i pensieri faticassero ad uscire dal recinto della mente, e poi finalmente impariamo a dosare le pause e le parole con attenzione, come bravi artigiani del pensiero espresso.

E le parole quando prendono vita nell’espressione orale a cavallo del respiro della persona, diventano potenti, aprono scenari, dipingono quadri emotivi, suonano armonie sentimentali, e creano la realtà.

Le parole dette risuonano al nostro orecchio e possono arricchirlo o ferirlo, comunque hanno sempre un effetto fisico e mentale se siamo pronti ad ascoltarle veramente. Questa società in questo momento storico è perlopiù sovraccaricata da parole disattente, espresse con malagrazia, rabbia, paura, insicurezza, manipolatorie, sembra che si siano perdute le parole delicate, auliche, antiche, giovani, espresse con attenzione e amore e soprattutto cura. Ecco cura del parlato affinché diventi un bel parlato e quindi una bel risuonare armonico e costruttivo.

Durante la giornata quanto e come parliamo? Ce lo siamo mai chiesto? Da ora in poi facciamo attenzione a quelle che diciamo e a quelle che pensiamo, il nostro dialogo interiore per così dire dà forma alla giornata, alla nostra energia e alle nostre azioni.

E le parole scritte? Lascio a voi l’interpretazione energetica e vibratoria in voi di quelle che state leggendo!

Fabiana Boccola

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.